MARGHERITA DI PAN BRIOCHE

MARGHERITA DI PAN BRIOCHE

INGREDIENTI:

  • 200 gr di Farina Manitoba (vedi note);
  • 300 gr di Farina “00”;
  • 100 gr di Zucchero;
  • 200 ml di Latte di soia non zuccherato;
  • 5 gr di Lievito di birra fresco;
  • 100 ml di Olio di semi;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 pizzico di Curcuma;
  • 370 gr di Marmellata di Albicocche;
  • Tanto amore.

PROCEDIMENTO con la Macchina del Pane:

Sciogliere il lievito nel latte tiepido. Nel cestello della macchina del pane inserire gli ingredienti partendo dai liquidi e quindi, il latte con il levito sciolto e l’olio. Poi aggiungere lo zucchero, la farina ed infine il sale. Selezionare il programma “Impasto” (nel modello Kenwood BM250 corrisponde al tasto 8) della durata di un’ora e trenta minuti.

Prelevare l’impasto e formare delle palline da 100 gr l’una (con questa dose se ne otterranno 9). Allargare leggermente ogni pallina; farcirla con due cucchiaini di marmellata; sigillare bene i lembi e procedere alla pirlatura.

Disporre le brioches in una teglia rotonda da 30 cm di diametro (a contatto con il fondo della teglia deve esserci la parte richiusa!!!) e spennellare la superficie con latte di soia tiepido e curcuma.

Lasciare lievitare in un luogo caldo per almeno 5 ore, comunque fino al raddoppio del volume.

Infornare in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti.

Far raffreddare completamente e spolverizzare con zucchero a velo.

 

NOTE:

  • Al posto della macchina del pane puoi tranquillamente usare una qualsiasi impastatrice o optare per una lavorazione a mano.
  • Se come me non sei una grande amante della farina manitoba, puoi sostiuirla con l’eguale corrispettivo di farina “00”.
  • Puoi farcire il pan brioche dopo la cottura, portando in tavola varie cocottine con diverse creme (marmellata, nocciolata, crema pasticcera), così da lasciare ogni commensale libero di scegliere ciò che preferisce.
  • Questo dolce è così versatile che lo puoi utilizzare per la colazione, nel buffet di un brunch e per merenda. Trattandosi di un impasto asciutto che non teme il trasporto, lo puoi tranquillamente aggiungere nello zaino del tuo bambino o nella tua schiscetta!!!
  • Un’idea furba è quella di adattare questo dolce alle diverse situazioni variando semplicemente lo stampo. Per la scampagnata di Pasquetta, per esempio, puoi utilizzare un praticissimo stampo di carta a forma di colomba.

Oppure uno stampo quadrato ottenendo il risultato che vedi nella foto seguente.

  • Con lo stesso impasto ho realizzato la Torta di rose, ripiena di marmellata di ciliegie.
  • Questa ricetta è di “Angolo cottura”, sebbene mi sia concessa qualche libertà nel realizzarla.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.