STECCO DI PATATE E VERZA

STECCO DI PATATE E VERZA

La frittura, si sà, rende tutto più goloso! Se poi, ad un semplice impasto di patate lesse e verza, si uniscono le mandorle tritate e i semi di papavero, il risultato finale sarà sorprendentemente buono e pieno di carattere! Questa ricetta rappresenta un modo per rendere golosa la verza e farla mangiare a chi la snobba. E’ un’idea originale e divertente da servire come secondo o come aperitivo.

INGREDIENTI:

  • 200 gr di Patate;
  • 1/2 Verza;
  • 42 gr di Mandorle tritate;
  • 3 cucchiai di Olio evo;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Olio per friggere;
  • Tanto amore.

PROCEDIMENTO:

Lessare le patate; pelarle e passarle allo schiacciapatate.

Nel frattempo, mondare e lavare la verza; affettarla e farla cuocere in una padella con l’olio e l’aglio. Se necessario bagnarla con un bicchiere di acqua; aggiustare di sale e pepe solo a fine cottura.

Unire la verza alle patate schiacciate; aggiungere le mandorle tritate e far riposare in frigorifero per un’ora. Trascorso il tempo indicato, formare delle crocchette. Se il composto risulta troppo molle, aggiungere un po’ di farina di ceci. Passare le crocchette nei semi di papavero.

Friggere in abbondante olio; scolare su carta assorbente e lasciar raffreddare.

Prima di servire, infilzare le crocchette con gli spiedini in legno.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

Con questa ricetta partecipo al contest “The free food lover“, questo mese ospitato da “Senza è buono”.

 

 

2 commenti su “STECCO DI PATATE E VERZA”

    1. Grazie grazie grazie! Ti posso assicurare che sono anche deliziosi, eppure sono fatti solo di patate, verza e mandorle. Semplici ed economici!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.