PICI SALTATI ALLA PIASTRA

 

PICI SALTATI ALLA PIASTRA

Sono affascinata dalle contaminazioni che spesso regalano risultati sorprendenti.

Come in questo caso, dove i pici senesi hanno preso il posto dei soba di grano saraceno, in una tipica preparazione giapponese.

Alla base del piatto ci sono tante verdure colorate e croccanti, insaporite con zenzero e salsa di soia;  il pezzo forte, però, è l’insolita crosticina che si forma saltando la pasta sulla piastra rovente.

Forse ti sarà capitato di assaggiarli al ristorante giapponese e, magari, li avrai pure mangiati con le bacchette… Arrotolarli con la forchetta non sarà la stessa cosa, ma il mix di sapori e profumi, tanto speziati, ti proietterà, comunque, verso culture lontane!

INGREDIENTI:

  • 500 gr di Pici freschi;
  • 240 di Broccolo;
  • 210 gr di Daikon;
  • 160 gr di Carote;
  • 130 gr di Porro;
  • 50 gr di Germogli di fagiolo mungo;
  • 1 spicchio di Aglio;
  • 1 pezzetto di Zenzero fresco;
  • Salsa di Soia;
  • Olio evo;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

Sbollentare i germogli di fagiolo mungo in acqua bollente per 2 minuti e tenerli da parte.

Lavare e tagliare le verdure prediligendo i tagli lunghi (julienne o obliqui) e facendo pezzi di dimensioni simili per garantire una cottura uniforme.

Tritare lo zenzero e tagliare l’aglio in due, togliendo il germoglio centrale.

Scaldare l’olio in una padella tipo wok; aggiungere l’aglio, lo zenzero ed il peperoncino; soffriggere per qualche minuto; aggiungere le verdure e saltarle a fuoco alto. Sfumarle con la salsa di soia, sempre saltandole, e poi metterle da parte. Il tempo di cottura delle verdure deve essere breve: 7 minuti al massimo.

Nel frattempo lessare i pici e arroventare una piastra di ghisa.

Nella padella bollente, in cui sono state cotte le verdure, versare olio e salsa di soia in parti uguali (indicativamente 35 ml di olio e 35 ml di salsa di soia), incorporare il curry e mescolare; unire i pici e soffriggerli leggermente.

A questo punto, aggiungere le verdure alla pasta; trasferire il tutto sulla piastra rovente e saltare per un minuto.

Aggiungere i germogli di fagiolo mungo e servire.

NOTE:

  • Un’ottima variante è la versione con il riso integrale. Inoltre, basta variare la scelta delle verdure a seconda della stagione, per sentirsi in Giappone tutto l’anno!
  • Per ottenere un piatto completamente senza glutine, sarà sufficiente scegliere gli spaghetti di riso e la salsa di soia senza frumento.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

Precedente FROLLINI VEGAN CON FARINA DI RISO Successivo CROSTATA SALATA DI ZUCCA E VERZA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.