PANCAKE DI FARINA DI CECI E CASTAGNE

PANCAKE DI FARINA DI CECI E CASTAGNE

In una casellina del calendario dell’Avvento ho trovato una delle mie spalmabili preferite: la crema di cocco e mandorle con datteri!

Una bontà indescrivibile, senza aromi, senza zucchero, senza cose strane, ma solo cocco, mandorle e datteri, appunto!

L’ho scoperta due anni fa al Sana di Bologna, era una delle novità della Rapunzel; da allora, tutte le volte che ho necessitato di una coccola extra, non ho mai avuto dubbi su cosa acquistare.

E siccome è incredibilmente buona ed io sono incredibilmente scorretta, questa crema ha arricchito i vari regali destinati agli amici, in particolare quelli onnivori, ancora troppo scettici circa i prodotti vegani.

Ora, avendone a disposizione un barattolo intero, una parte l’ho mangiata a cucchiaiate, l’altra l’ho spalmata su questi pancake macrobiotici.

La ricetta è quella proposta dal dott. Franco Berrino nel libro “Ventuno giorni per rinascere“, un testo davvero illuminante, soprattutto in questo periodo così particolare.

INGREDIENTI:

  • 200 ml di Acqua;
  • 125 g di Farina di Ceci;
  • 50 g di Farina di Castagne;
  • 1 cucchiaino di Bicarbonato;
  • 4 cucchiai di Olio Evo (facoltativo);
  • Crema cocco e mandorle con datteri;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

Mescolare tutti gli ingredienti per creare una pastella omogenea e senza grumi.

Lasciarla riposare per un’ora almeno. N.B.: se decidi di farli a colazione, ti suggerisco di preparare il composto la sera prima, così da non avere pensieri al risveglio!

Trascorso il tempo indicato, cuocere un piccolo mestolo di pastella per volta, in una padella spennellata con un po’ di olio.

Quando sulla superficie inizieranno a comparire delle bollicine, girare il pancake per farlo cuocere dall’altro lato.

Proseguire così con il resto della pastella.

Servire caldi.

Lo sciroppo d’acero è il classico dressing dei pancake; io ti invito a provare accostamenti nuovi come la salsa tahin o la crema di cocco, mandorle e datteri.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.