NUMBER-LETTER CAKE

NUMBER-LETTER CAKE

Le coloratissime torte a forma di numero o lettera dell’alfabeto sono frutto del talento di Adi Klinghofer, una giovanissima pasticcera israeliana. Le sue creazioni hanno conquistato il web e questi dolci pieni di fiori e frutta sono il trend del momento.

Prepararla in casa non è stato semplice, poichè la torta si compone di varie preparazioni, alcune delle quali abbastanza lunghe; inoltre, è totalmente vegetale il che è, sicuramente, un valore aggiunto, ma richiede degli accorgimenti e dei tempi particolari.

Se hai un’occasione speciale da celebrare o semplicemente ti vuoi mettere in gioco stupendo non solo il fortunato festeggiato, ma anche te stessa che hai sudato 7 camicie per prepararlo, questo è sicuramente il dolce giusto.

INGREDIENTI:

PER LA FROLLA

  • 400 gr di Farina “00”;
  • 180 gr di Zucchero Semolato;
  • 250 gr di Margarina Vegetale;
  • 4 cucchiai e mezzo di Lecitina di Soia;
  • 4 cucchiai e mezzo di Acqua Bollente;

PER LE MERINGHE

  • 150 ml di Acquafaba (liquido di governo dei ceci);
  • 165 gr di Zucchero Semolato;
  • succo di mezzo Limone;
  • Colorante Alimentare Vegetale in gel color acquamarina;

PER LA CREMA AL LATTE

  • 300 ml di Panna Vegetale;
  • 100 ml di Latte Condensato Vegetale;

PER IL LATTE CONDENSATO VEGETALE

  • 200 gr di Zucchero Semolato;
  • 150 ml di Latte di Soia senza zucchero;
  • 25 gr di Margarina vegetale;
  • 1 cucchiaino di Amido di mais;

PER IL CUORE DI CIOCCOLATO BIANCO

PER LA DECORAZIONE

  • More;
  • Mirtilli;
  • Foglioline di menta;
  • Fiori;
  • Tanto Amore.

ATTREZZI:

  • Sagoma del numero o della lettera;
  • Carta forno;
  • Frullatore piccolo;
  • Mattarello;
  • Frusta Elettrica;
  • Tappetino in silicone “Cookie Choc” di Silikomart;
  • Formine per biscotti;
  • Sac a poche;
  • Bocchette in acciaio per sac a poche;
  • Vassoio.

Inizia pianificando il lavoro, calcolando bene i tempi per ogni singola preparazione. Stabilisci quale deve essere il colore predominante e regolati di conseguenza nella scelta dei fiori, del colorante alimentare e delle frutta. Assicurati di avere a disposizione non solo l’attrezzatura necessaria, ma sufficiente spazio di lavoro libero per preparare, far raffreddare ed assemblare il dolce.

PROCEDIMENTO:

PASTA FROLLA (deve riposare tutta la notte)

In una ciotolina versare la lecitina di soia e l’acqua bollente. Mischiare e lasciar riposare per 15 minuti.

Togliere la margarina vegetale dal frigo 5 minuti prima di iniziare la preparazione.

Frullare la lecitina di soia.

Lavorare velocemente, in una ciotola, lo zucchero, un pizzico di sale e la margarina ridotta in pezzetti. Aggiungere la lecitina di soia e amalgamare.

A questo punto, versare su una spianatoia la farina ed aggiungere il composto di zucchero. Amalgamare velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo che abbia la consistenza classica della frolla. Formare un panetto; avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigo almeno 5 ore, ancor meglio una notte intera.

Preriscaldare il forno a 170°.

Prelevare il panetto, dividerlo in due parti; riporne una in frigorifero e stendere l’altra fra due fogli di carta forno: lo spessore ideale deve essere di 5-6 mm. A questo punto, posizionare sulla frolla la sagoma prescelta e ritagliare con un coltellino affilato. NOTE: io ho realizzato una “T”; la parte orizzontale della lettera misura 26*6 cm; la parte verticale, invece, 29*7 cm. Ho eseguito la sagoma a mano, lasciandomi ingannare dalla semplicità della lettera. Ti consiglio, però, di procedere così: crea la lettera o il numero al computer utilizzando word art, scegliendo un carattere lineare, non sottile e senza fronzoli. Stampa il disegno su un foglio A4; ritaglialo e usalo come sagoma. Per evitare spiacevoli sorprese finali, presta attenzione alla grandezza della sagoma e, di conseguenza, a quella del vassoio e accertati che entrino nel frigorifero!

Trasferire su una teglia ed infornare a 170° per 10-12 minuti: la frolla deve rimanere bianca! Sfornare e lasciare raffreddare completamente. NOTE: maneggia con estrema cura la frolla perchè è delicatissima e rischia di rompersi!

Prelevare dal frigo l’altro impasto e procedere come sopra per creare il secondo strato della torta.

NOTE: ti avanzerà molta frolla. Io, per scrupolo, ho formato un ulteriore lettera, per paura che una delle due si rompesse, e con il resto ho ricavato dei biscottini con cui ho decorato la torta.

Ho realizzato la folla vegana modificando la ricetta proposta da Lucake, inoltre, illuminanti sono stati i suoi consigli su come assemblare la Number-Letter Cake.

LATTE CONDENSATO VEGETALE (da preparare la sera prima)

In una ciotola stemperare l’amido di mais nel latte.

In un pentolino far sciogliere la margarina vegetale; aggiungere il latte con l’amido; unire lo zucchero e mescolare bene. Da quando inizia il bollore lasciar cuocere per altri 5 minuti, continuando a mescolare, finchè non si addensa.

Trasferire in una ciotola di vetro e lasciar raffreddare completamente. Coprire e riporre in frigorifero.

Con questa dose si ottengono 300 ml di latte condensato.

Ho seguito la ricetta proposta da Benedetta Rossi di Fatto in casa da Benedetta, sostituendo, però, ai prodotti di origine animale il latte di soia e la margarina vegetale: il risultato è stato ottimo!

MERINGHE

Versare in una ciotola molto capiente l’acqua di governo dei ceci fredda di frigorifero e montarla per 5 minuti a velocità moderata. A questo punto, aggiungere il succo del limone e continuare a montare aumentando, però, la velocità dello sbattitore. Dopo 5 minuti, versare, poco per volta, lo zucchero, continuando a montare. In totale bisogna lavorare il composto per 15 minuti.

Trascorso il tempo indicato, spegnere lo sbattitore e fare la prova del cucchiaio: inserendo la posata al centro della ciotola, deve rimanere in piedi; questo vuol dire che il composto è fermo e sostenuto e la meringa è pronta. NOTE: se vuoi ottenere meringhe colorate, aggiungi poche gocce di colorante alimentare in gel e riprendi a montare velocemente e per pochi secondi. Un’idea può essere quella di creare meringhe di varie tonalità dello stesso colore: dividi il composto in tre ciotole e aggiungi una quantità di diversa di colorante a seconda del grado di colore che vuoi avere. Riprendi a montare velocemente.

Trasferire il composto in una sac a poche e formare le meringhe su una leccarda coperta da carta forno. NOTE: puoi creare meringhe di varie forme semplicemente variando il beccuccio della sacca.

Preriscaldare il forno a 100° e infornare le meringhe per 2 ore.

NOTE: il tempo di cottura varia a seconda della grandezza delle meringhe, perciò cerca di farle tutte della stessa dimensione. Inoltre, le meringhe soffrono l’umidità, perciò devono essere preparate poco tempo prima di assemblare il dolce ed evita di metterle in frigorifero.

Per la ricetta delle meringhe mi sono affidata agli chef di Vegolosi.

CUORE DI CIOCCOLATO BIANCO (da preparare il giorno prima)

Sciogliere il cioccolato bianco vegan a bagnomaria e versarlo nello stampo in silicone presente nel kit “Cookie Choc” di Silikomart. NOTE: con questa dose si ottengono 4 cuori.

Battere ripetutamente il tappetino su una superficie piana per eliminare le bolle d’aria e porlo in un luogo fresco ( se necessario anche in frigorifero) a rassodare per almeno 30 minuti. Quando il cioccolato si sarà indurito, estrarre le tavolette con estrema delicatezza.

NOTE: puoi realizzare cuori di cioccolato bianco e fondente come ho fatto qui; oppure mischiare al cioccolato bianco poche gocce di colorante vegetale in gel.

CREMA AL LATTE

Montare la panna vegetale fredda regolando la velocità dello sbattitore inizialmente al minimo, aumentandola via via. Dopo pochi minuti, aggiungere a filo il latte condensato, portando la velocità al massimo. Continuare fino a quando la crema non avrà assunto una consistenza tale che, pur capovolgendo la ciotola, non scivoli via.

NOTE: La ciotola, le fruste, la panna ed il latte condensato devono essere molto freddi per poter ottenere una crema ben ferma.

ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA DIRETTAMENTE SUL VASSOIO

Mettere qualche cucchiaino di crema al latte sul vassoio e adagiarvi il primo strato di frolla; la crema servirà da collante ed impedirà alla torta di spostarsi.

Decorare con la crema al latte, utilizzando la sac a poche con bocchetta liscia in acciaio dal foro di 1 cm di diametro. Formare dei ciuffetti in maniera ordinata, partendo dal perimetro esterno.

Sovrapporre delicatamente l’altra frolla e decorare con altra crema.

A questo punto guarnire la number-letter cake secondo la propria fantasia: la bellezza di questa torta è che deve essere piena, ma non eccessivamente carica di elementi. I colori dei fiori e delle altre preparazioni devono legarsi fra loro, esaltarsi; pertanto, valuta con attenzione la tipologia di fiori e frutta da acquistare.

Io ho iniziato sistemando i fiori, poi il cuore di cioccolato bianco e le meringhe; poi è stato il turno dei biscottini di pasta frolla e, in ultimo, dei mirtilli, delle more e della menta.

Servire fredda di frigorifero.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

 

 

 

 

Precedente BRIOCHES COL TUPPO Successivo COUS COUS COTTO NEL SUCCO DI LIMONE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.