GNOCCHI DI PATATE SENZA UOVA

GNOCCHI DI PATATE SENZA UOVA

Piccoli e morbidissimi, si sciolgono in bocca, per questo gli gnocchi sono fra i piatti preferiti dai bambini. Oggi, sfruttando gli ultimi pomodori di stagione, ti propongo di servirli con un sughetto veloce e profumato con tanto basilico. La golosa alternativa per i mesi più freddi prevede un condimento a base di passata di pomodoro, insaporito con della paprika affumicata, una generosa spolverata di lievito alimentare e una gratinatura in forno. Pochi ingredienti per esaltare il gusto di questi semplici gnocchi!

INGREDIENTI per 6 persone:

  • 1 kg di Patate pasta bianca;
  • 400 gr di Farina “0” più quella da usare sulla spianatoia;
  • 1 kg di Pomodori San Marzano;
  • 2 cipollotti;
  • 10 foglie di Basilico;
  • Olio evo;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

Lavare e lessare le patate in abbondante acqua fredda, per 40 minuti. Schiacciarle, ancora calde e  con tutta la buccia, con l’apposito attezzo. Metterle da parte a raffreddare. Setacciare la farina e unitela, poco per volta, alle patate fredde; impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciare riposare per 30 minuti sotto un canovaccio pulito.

Nel frattempo, preparare il sugo lavando i pomodori e incidendo la pelle con un taglio a croce. Immergerli in una pentola con acqua bollente e far cuocere per 5 minuti. Scolarli e spellarli. A questo punto pulire i cipollotti, affettarli e soffriggerli in una larga padella con 4 cucchiai di olio evo; unire i pomodori tagliati a pezzi, le foglie di basilico, il sale ed il pepe. Lasciar cuocere a fuoco vivo per 15-20 minuti.

Trascorso il tempo di riposo dell’impasto di patate, formare gli gnocchi procedendo in questo modo: spolverizzare la spianatoia con abbondante farina; prelevare parte dell’impasto, formare dei bigoli spessi 1 centimetro e tagliare, con un coltello affilato, tanti cilindri. Ripetere l’operazione fino all’esaurimento dell’impasto.

Volendo si possono rigare gli gnocchi con l’apposito taglierino in legno o i rebbi di una forchetta; io li ho lasciati lisci perchè l’impasto era un po’ molle e ho preferito non rischiare.

Lessare gli gnocchi in una pentola con abbondante acqua salata; aggiungere un goccio di olio evo per evitare che si attacchino fra loro. Calcolare ulteriori altri 5 minuti di cottura da quando gli gnocchi risalgono a galla; scolarli, delicatamente, con un mestolo forato; distribuirli nei piatti singoli e condirli con il sugo di pomodoro. Decorare con basilico fresco e servire.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.