CROSTATA SALATA SENZA GLUTINE

CROSTATA SALATA SENZA GLUTINE

Una delicata crostata salata, dal guscio friabile, ripiena di tante verdure di stagione, capace di donare una nota di colore all’antipasto, al buffet in piedi o alla schiscetta in pausa pranzo. Una preparazione che può essere declinata in vari modi, per esempio, sostituendo la farina di miglio con la farina “0”, con quella integrale o di grano saraceno, per rimanere nell’ambito del “gluten free”. Un’altra idea è quella di combinare differenti tipi di verdure a seconda della stagionalità e della propria ispirazione. Cambiando gli ingredienti otterrai, comunque, un ottimo risultato!

INGREDIENTI:

PER LA PASTA.

  • 250 gr di Farina di Miglio;
  • 70 ml di Olio leggero;
  • 85 ml circa di Aqua;
  • Sale q.b..

PER IL RIPIENO:

  • 2 Carote;
  • 1 Cipolla;
  • 1 Patata;
  • 250 gr di Funghi Champignon;
  • 1/4 di Verza;
  • 3 foglie di Insalata Iceberg;
  • 5 cucchiai di Olio evo;
  • Sale q.b.;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

Sulla spianatoia disporre la farina a fontana; aggiungere tutti gli ingredienti ed impastare finchè non si sarà ottenuto un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgere l’impasto nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo, dedicarsi alla preparazione delle verdure. Pelare la patata, la cipolla, le carote e ridurle in cubetti. Mondare e lavare la verza e l’insalata iceberg; affettarle e metterle da parte. In ultimo, pulire ed affettare i funghi. In una padella capiente versare l’olio e unire la patata; far soffriggere per qualche minuto e aggiungere le carote e la cipolla. Mantecare, unire un bicchiere di acqua e continuare la cottura per 10 minuti. Aggiungere la verza e l’insalata; bagnare con un altro bicchiere d’acqua e continuare la cottura per altri 10 minuti. Infine, unire i funghi e cuocere per altri 5-6 minuti. Spegnere il fuoco e aggiustare di sale.

Prelevare dal frigorifero la pasta e stenderla nella tortiera. N.B.: l’impasto, nonostante il riposo di mezz’ora, risulta comunque molto morbido, perciò non è possibile tirare una sfoglia. Procedere, quindi, mettendo piccoli pezzi di impasto nella teglia, avendo cura di non lasciare buchi, per creare un guscio omogeneo. Bucherellare il fondo e farcire con le verdure.

Cuocere in forno preriscaldato a 180° per, indicativamente, 35-40 minuti e servire.

NOTE:

  • La farina di miglio si acquista nei negozi biologici; io, però, come già detto in questo post, preferisco partire dal prodotto in chicchi e provvedere alla molitura in casa. Questa procedura mi consente di avere la giusta quantità di farina fresca di cui necessito e un piatto finale sicuramente più buono;
  • Ho utilizzato una teglia rettangolare, con fondo removibile da 36*12 cm, antiaderente pertanto, non è stato necessario imburrarla;
  • La farcitura di verdure è così deliziosa che si presta anche come condimento per un buon piatto di pasta o come base per squisiti mini burger di cavolo nero.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

Con questa ricetta partecipo al contest “The free food lover“, questo mese ospitato da “Senza è buono”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.