CAVALLUCCI SENESI VEGAN

CAVALLUCCI SENESI VEGAN

Anice, canditi e noci sono la base di questi dolci antichissimi, tipici di Siena.

Dalla forma irregolare, perché realizzati esclusivamente a mano, e dal sapore particolarissimo e speziato, si consumano un po’ tutto l’anno, ma in particolare durante il periodo natalizio.

Dalle vetrine delle pasticcerie non spiccano certo per bellezza, ma, quella dei cavallucci la vedo un po’ come un’allegoria dei tempi moderni, dove una forte crisi ed una pandemia mondiale, ci stanno insegnando l’importanza del ritorno all’indispensabile ed alla semplicità, tanto nella vita quanto nel cibo.

Questi dolci profumano di antico, non certo di margarine o lieviti; non contengono olio né glasse decorative eppure sono sorprendentemente buoni.

Certe volte è proprio così: serve solo vincere lo scetticismo iniziale!

Ingredienti:

  • 320 g di Farina di grano antico tenero;
  • 150 g di Zucchero semolato;
  • 100 gr di gherigli di Noci;
  • 80 ml di di Acqua;
  • 40 g di Canditi (arancia e cedro);
  • 20 g di Zucchero a velo;
  • 12 g di semi di Anice;
  • 1/2 cucchiaino di Cannella in polvere;
  • 1/2 baccello di Vaniglia;
  • 3 g di Ammoniaca per dolci;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

In un frullatore versare le noci ed i semi di anice; azionare ad intermittenza la macchina per tritare grossolanamente le noci, senza correre il rischio di ridurle in farina.

A questo punto, trasferire il trito in una ciotola capiente, aggiungere i canditi tagliati a cubetti, la cannella, lo zucchero a velo, la farina e mescolare bene.

In un pentolino versare l’acqua, lo zucchero semolato, i semi di mezzo baccello di vaniglia e portare a bollore. Togliere subito dal fuoco lo sciroppo ed aggiungere l’ammoniaca, mescolando fino al completo scioglimento.

Fatto ciò, versare il tutto sugli ingredienti secchi ed impastare per amalgamare bene gli ingredienti.

Trasferire l’impasto sul piano di lavoro infarinato; formare un cilindro  e dividerlo in 10 pezzi da 70 gr l’uno. Formare delle polpette, rotolandole fra le mani, passarle nella farina e schiacciarle al centro. Sul mio profilo Instagram ho caricato un IGTV in cui mostro tutti i passaggi della preparazione, consultabile qui.

 

Sistemare i dolci su una teglia, rivestita con carta forno (la mia è microforata e in silicone, perciò non ho avuto bisogno della carta forno).

Infornare i cavallucci a 180° per 20 minuti al massimo.

Sfornare e lasciar raffreddare prima di servire.

Questa ricetta, a cui ho apportato piccole variazioni, è contenuta nel numero di dicembre 2018 sulla rivista Fior Fiore in cucina.

 

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.