BURGER DI SORGO E SEDANO RAPA

 

BURGER DI SORGO E SEDANO RAPA

Sorgo e sedano rapa, due prodotti purtroppo poco conosciuti. Il primo è un cereale naturalmente privo di glutine, ricco di fibre e fonte di fosforo, praticamente perfetto! Il sedano rapa, invece, è un tubero buonissimo, dal sapore fresco che ricorda quello del finocchio. Sicuramente il suo aspetto bitorsoluto è poco invitante, ma, come spesso succede, fermarsi alle apparenze è controproducente. Infatti, è ottimo grattugiato in una colorata insalata fresca, ma è delizioso anche aggiunto nelle minestre di verdure di stagione. Come sta nei burger di sorgo e borlotti? Perfetto!

Cercalo fra i banchi del tuo mercato e ti renderai conto di che cos’è!

INGREDIENTI:

  • 250 gr di Borlotti secchi;
  • 100 gr di Sorgo biologico;
  • 200 gr di Sedano rapa;
  • 1 Cipolla;
  • 1 cucchiaio colmo di Avena tritata;
  • Olio evo;
  •  Sale;
  • Farina di polenta per impanare;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO:

Dopo aver messo in ammollo i borlotti per una notte, cuocerli in una casseruola capiente con la cipolla ed una foglia di alloro. Scolarli dall’acqua di cottura.

Nel frattempo lessare il sorgo per 40 minuti o il tempo indicato in confezione.

A questo punto, occuparsi del sedano rapa: lavarlo accuratamente, pelarlo e tagliarlo grossolanamente. Cuocerlo a vapore per una ventina di minuti.

Inserire nel frullatore metà dei legumi, la cipolla, il sedano rapa ed irrorare con un cucchiaio di olio evo. Frullare il tutto e trasferire il composto in una ciotola.

Fatto ciò versare gli altri borlotti, frullare ad intermittenza per sminuzzarli grossolanamente, senza ridurli in crema.

Riunirli all’altro composto, aggiungere il sorgo, l’avena ridotta in farina e aggiustare di sale e pepe.

Riporre la ciotola in frigorifero per 30 minuti.

Formare i burger con l’apposito attrezzo; adagiarli su una teglia coperta da carta forno e sistemarli in freezer per un’ora: questo passaggio è fondamentale per poterli impanare.

Trascorso il tempo indicato, impanare i burger nella farina di polenta; sistemarli su carta forno spennellata con olio; versare un filo di olio sulla superficie dei burger e infornare, in forno preriscaldato, a 200° per 30 minuti.

Servire caldi. Io li ho accompagnati con bietolina cotta a vapore e radicchio rosso ripassato in padella con olio e sale.

NOTE:

  • Ho adoperato la farina di avena e quella di polenta per ottenere un prodotto totalmente senza glutine; al loro posto puoi usare del semplice pangrattato.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

 

Precedente BURGER DI TOFU AFFUMICATO Successivo TORTA BUON COMPLEANNO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.