BURGER DI LENTICCHIE CON SALSA ALLO YOGURT

BURGER DI LENTICCHIE CON SALSA ALLO YOGURT

Fra le tante ricette previste per la “Settimana Veg“, ho voluto provare questi burger vegetali. Si preparano in poco tempo perchè le lenticchie, fra tutti i legumi, sono quelle che necessitano di un tempo di ammollo e di cottura ragionevoli. Inoltre, l’accostamento con le mandorle e il fatto che siano senza glutine mi hanno conquistata. Li ho accompagnati con una fresca salsa allo yogurt e prezzemolo, ma sono divini anche con la classica maionaise senza uova.

Altre idee semplici e golose le trovi sfogliando il ricettario sul sito di Essere Animali; nella categoria “Settimana Vegana” di questo blog, sto inserendo quelle replicate da me!

INGREDIENTI PER I BURGER:

  • 250 gr di Lenticchie lesse;
  • 50 gr di Mandorle;
  • 1 Cipolla piccola;
  • 1 manciata di Fiocchi di Avena;
  • Tanto amore.

INGREDIENTI PER LA SALSA ALLO YOGURT:

  • 4 cucchiai di Yogurt vegetale alla soia senza zucchero;
  • 2 cucchiai di succo di Limone;
  • 2 cucchiai di Olio di semi di girasole;
  • Sale;
  • Prezzemolo tritato;
  • Tanto amore.

PROCEDIMENTO:

Affettare la cipolla e farla soffriggere in padella con un giro di olio.

Nel frattempo, tritare grossolanamente le mandorle e polverizzare i fiocchi di avena in un mixer.

A questo punto versare le lenticchie ben scolate in una ciotola; aggiungere la cipolla tritata, l’avena e le mandorle. Aggiustare di sale e frullare solo una parte del composto. Far riposare l’impasto per 15 minuti in frigorifero.

Riprendere il composto e formare i burger; cuocerli in padella con un giro di olio.

Accompagnare i burger con la salsa allo yogurt ottenuta mescolando insieme tutti gli ingredienti. Servire la salsa fredda.

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

Precedente COUS COUS PROFUMATO CON POMODORI SECCHI Successivo SALAME AL CIOCCOLATO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.