BRIOCHES COL TUPPO

BRIOCHES COL TUPPO

INGREDIENTI per 10 brioches:

  • 600 gr di Farina “00”;
  • 75 gr Zucchero semolato;
  • 75 gr di Margarina vegetale fredda;
  • 170 ml di Latte di Soia non zuccherato;
  • 170 ml di Acqua;
  • 12 gr di Lievito di birra;
  • 5 gr di Sale;
  • Tanto Amore.

PROCEDIMENTO CON LA MDP:

Sciogliere il lievito nel latte tiepido ed aggiungere l’acqua a temperatura ambiente. Nel cestello della macchina del pane inserire gli ingredienti partendo dai liquidi. Poi aggiungere lo zucchero, la farina ed infine il sale. Selezionare il programma “Impasto per pasta”(nel modello Kenwood BM250 corrisponde al tasto 9) che ha una durata di 14 minuti. Aggiungere la margarina fredda ridotta a tocchetti solo dopo 5 minuti dall’avvio della macchina. Terminato il primo ciclo di impasto, riavviare nuovamente il programma, così da avere 28 minuti di lavorazione complessivi.

Prelevare l’impasto e lasciarlo lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore, coperto da un telo.

Riprendere l’impasto e formare 10 palline da 90 gr l’una e altre 10 palline più piccole (il tuppo!) da 20 gr. Prendere ogni singola pallina e, sulla spianatoia leggermente infarinata, procedere con la pirlatura.

Posizionare le palline grandi, ben distanziate fra loro, su due teglie coperte da carta forno; adagiare le palline più piccole nel centro di quelle grandi e lasciar lievitare finchè non avranno raddoppiato il loro volume, indicativamente occorreranno altre 2-3 ore. Preriscaldare il forno a 170°. Spennellare delicatamente la superficie del pan brioche con un po’ di latte. Infornare per 20 minuti. Non appena le brioches si saranno dorate in superficie, sfornarle e lasciarle raffreddare.

La tradizione siciliana prescrive che vadano consumate con la granita di mandorle, di limone o di caffè.

NOTE:

  • Al posto della macchina del pane si può usare una qualsiasi impastatrice o optare per una lavorazione a mano. L’impasto risulterà un po’ molle, ma non aggiungere altra farina rispetto a quella indicata negli ingredienti; lavora l’impasto in una cioctola capiente e usa tantissimo olio di gomito e pazienza! Alla fine verrai ampiamente ripagata, fidati!

Spero che questa ricetta ti sia piaciuta tanto da spingerti a replicarla. Qualora lo facessi, ricorda di taggarmi su Instagram con #lapulcenellorecchio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.